giovedì 20 agosto 2015

Positano città dell'accoglienza II


Positano città dell'accoglienza 2à parte

L'evento 'Positano città dell'accoglienza' svoltosi il 21 Agosto 2015 nell'incantevole scenario di Nocelle ha avuto riscontri positivi.
La manifestazione ideata e realizzata da Rosa Cinque è stata un susseguirsi di eventi concatenanti che l'hanno vista protagonista ed eccellente padrona di casa.
Gli ospiti presenti alla serata hanno potuto godere di uno spettacolo che ha racchiuso in se arte, cultura, enogastronomia il tutto accompagnato da musica popolare del trio  Luna Rossa Band e dalla presenza dell'esilarante Clementina che ha portato in scena una poesia di E. De Filippo e la celeberrima 'A Livella' di Totò.
L'intento di Rosa è stato quello di dare prestigio al paese natìo attraverso una fiera espositiva che è andata a valorizzare Positano, la città verticale.
Sospesa tra cielo e mare, Nocelle ha fatto da cornice all'intera manifestazione regalando a fine serata una luna rossa che ha reso ancora più magica l'atmosfera.


Questo antico borgo si snoda attraverso un viottolo che conduce a Piazza Santa Croce ed è annunciato da un arco naturale e numerosi terrazzamenti che si affacciano sul mare.
Qui è ancora possibile notare il rapporto tra uomo e natura attraverso un fascino bucolico, bellezza, storia, quiete del luogo, profumi campestri .. Tutto questo ha reso Nocelle luogo ideale dove tenere la manifestazione 'Positano città dell'accoglienza', un luogo della memoria tra i più cari e amati.
Presenti alla manifestazione il vice sindaco Francesco Fusco, Chiara D'Amico, lo storico Romolo Ercolino, Aniello Cinque che ha fatto da mediatore all'intero spettacolo.
Meravigliosi e tipici gli stand espositivi della Famiglia Parlato: Ferdinando e Crescenzo con Slowood Positano, un marchio che contraddistingue una serie di prestigiosi oggetti in legno fabbricati con l'ausilio di nuove tecniche artigianali. Una vera e propria officina che accoglie tutte le nuove tecniche che caratterizzano l'evoluzione della falegnameria moderna.
Accanto la moglie Berenice e la figlia Giovanna con Il laboratorio artistico Ceramiche Parlato, unico del suo genere a Positano poiché realizza pezzi artistici e oggetti d'uso comune in terracotta, foggiati e decorati a mano.

La raffinatezza dei decori e l'originalità delle forme, unita alla professionalità e alla simpatia con la quale vengono proposte, hanno contribuito al successo del laboratorio divenuto in breve punto di riferimento per gli estimatori dell'antica tradizione della ceramica vietrese.

La ceramista Lisa Cinque ha esposto una sua opera attraverso il suo shop L'arte della ceramica che nasce nella splendida cornice di Positano, fonte d'ispirazione per artisti e maestri ceramisti stranieri come Irene Kowaliska e Richard Dolker.
L'idea di coniugare tradizione e innovazione da vita ad uno spazio, unico nel suo genere, che propone una vasta gamma di prodotti, a cominciare dalle classiche ceramiche vietresi sempreverdi nel tempo, per passare ad una proposta del tutto innovativa ed originale con complementi di design esclusivi e d'effetto.

Tanina Vanacore, invece, ha dato prestigio con lo stand personale Casa e Bottega: set in ceramica, stoffe in lino pregiato, il suo libro Tanina's Kitchen Diary scritto assieme alla Sign.ra Laura Recordati e alcune delle sue pietanze tipiche dalla “Cioccolatosa” alla “Torta Arancia e Cioccolato” per finire con un “Pane rustico” ed una Tart salata alle verdure.
E' da una vita che Tanina ha le mani in pasta seguendo la sua passione per il mondo del Food, divenuta professione attraverso la sua arte ed il suo locale dal gusto contemporaneo.
'Positano città dell'accoglienza' si è conclusa con un buffet servito da Rosa stessa supportata dai volontari del Comitato Locale di Costa Amalfitana – Sede di Positano e dall'amica Claudia.
 A concludere la manifestazione è l'assegnazione del Premio Ofelia che viene conferito annualmente a coloro che con la propria professionalità contribuiscono alla crescita dell' Italia nel settore Enogastronomico, Turistico, Artistico e Territoriale.
Tale riconoscimento è stato consegnato dall'Istituzione no-profit Ristoworld Italy con annesse motivazioni a:
Comune di Positano, Romolo Ercolino, Aniello Cinque, Tanina Vanacore, Famiglia Parlato.
Rosa desidera ringraziare personalmente gli artisti della Città Romantica: Giuseppe Guarracino e Marina Pane che con le loro opere d'arte hanno contribuito allo scopo primario dell'evento: donare un piccolo contributo in beneficenza al Comitato Locale Costa Amalfitana – Sede di Positano affinchè si possa garantire il giusto supporto medico ed umano nella perla della Costa d'Amalfi.
Vi lascio con le due immagini donate dal fotografo Vito Fusco a Rosa nell'attesa della puntata del nuovo programma Tv di Chiara D'Amico "Creativity", dedicato ad esperienze creative locali nel campo dell'arte, dello spettacolo, della gastronomia e del wedding. Il programma ambientato in prestigiose locations di Positano e della Costa d'Amalfi che verrà trasmesso da Lira Tv (canale 15) e Telereporter (canale 185) dal mese di luglio fino a novembre 2015.

 

1 commento:

rosacinque.com ha detto...

Grazie a tutti,
Cordialmente.

Rosa Cinque