lunedì 24 giugno 2019

San Giovanni

AUGURI A TUTTI I GIOVANNI E GIOVANNE!
oggi Positano festeggia San Giovanni, la sua chiesetta ormai abbandonata da tutti nell'omonima via.

il dipinto del santo prima del restauro.

Via San Giovanni a Positano

venerdì 21 giugno 2019

accadde il 22 giugno

A 36 anni dalla scomparsa di Emanuela, è ancora “silenzi e misteri”. Sabato prossimo è previsto un sit in piazza Apollinare a Roma alle 17:30, dove la famiglia Orlandi tornerà a chiedere giustizia.
Il fratello Pietro denuncia all’Adnkronos "Mi auguro che nonostante il silenzio l'indagine e il loro lavoro stia andando avanti”

giovedì 20 giugno 2019

Positano: Bandiera Blu 2019

il manifesto del comune di Positano che annuncia "Festa Positanese".
 
in quest'ambito, alle ore 18:30 uno spettacolo di musica e danza popolare allieterà i presenti a cura dell'associazione Positano senza Tiempo, in seguito all'apertura del Lido Positano.
 
 
 
Ubaldo con l'assessore Giuseppe Guida
 
alle ore 19.30 avverrà la cerimonia di conferimento della bandiera blu sulla Spiaggia Grande.

A seguire il Positano Jazz festival con Davide Cantarella, Latin Jazz Salsa Project.
 
(ovviamente tutte le foto provengono dal mio archivio)
 
organizzato dal Comune di Positano, con Lido Positano, Bandiera Blu, Marevivo.
 


 

Praiano: 15° edizione Festival della Tradizione



Il Festival della Tradizione di Praiano è un progetto artistico/musicale divenuto negli anni un luogo
di incontro delle tradizioni musicali di tutte le regioni italiane e non solo.
Nel corso delle ultime quattordici edizioni, il Festival ha ospitato numerosi musicisti provenienti da
ogni parte d’Italia, espressioni delle rispettive aree folcloristiche, di culture e stili differenti.
L’edizione 2019 prevede tre appuntamenti musicali in Piazza San Luca e un appuntamento in
Piazza San Gennaro, a partire da sabato 22 giugno.

I primi ad esibirsi saranno I Vesuviani, un gruppo di musicisti professionisti accomunati dalla
passione per la musica partenopea.

Seguirà, giovedì 4 luglio, un gruppo di musica popolare tutto al
femminile Le Cuntesse, con la partecipazione straordinaria di Enzo Gragnaniello.

Il 14 luglio sarà la volta del gruppo blues partenopeo Ventinove e Trenta, mentre, il 21 settembre,
chiuderà la rassegna il gruppo Ars Nova Napoli con un repertorio vario, aperto alle molteplici
sonorità del sud con connessioni con il rebetiko greco e la musica balcanica.
Il festival è organizzato dal Comune di Praiano in collaborazione con l’Associazione Pelagos e
la direzione artistica dell’Associazione Acquariosonoro - Napoli.
 


Ingresso Libero

INFO: tel. 089874557

www.festivaldellatradizione.it

martedì 18 giugno 2019

Les Étoiles a cura di Daniele Cipriani al Ravenna Festival

UN MOSAICO DI GRANDE DANZA NELLA CITTÀ DEI MOSAICI
Les Étoiles a cura di Daniele Cipriani al Ravenna Festival 16 luglio 2019
Bakhtiyar Adamzhan (Teatro dell’Opera di Astana)
Costantine Allen (Dutch National Ballet)
Sergio Bernal (Balletto Nazionale di Spagna)
Dorothée Gilbert (Opéra de Paris)
Kimin Kim (Teatro Mariinsky di San Pietroburgo)
Liudmila Konovalova (Teatro dell'Opera di Vienna)
Alena Kovaleva (Teatro Bolshoi di Mosca)
Hugo Marchand(Opéra de Paris)
Tatiana Melnik (Hungarian State Opera)
Jacopo Tissi (Teatro Bolshoi di Mosca)
Anna Tsygankova (Dutch National Ballet)
“Un mosaico di grande danza”, così il suo direttore artistico Daniele Cipriani definisce il gala cult Les Étoiles che, dopo i successi mietuti a Roma ed in altre città, arriva il 16 luglio alle ore 21.30 al Palazzo Mauro de André, nell’ambito del Ravenna Festival, e proprio nella città dei mosaici.
 
Il gala internazionale Les Étoiles permette, infatti, di vedere concentrati in un unico spettacolo i brani più sensazionali del repertorio di tradizione, ad esempio passi a due tratti da Il lago dei cigni, Don Chisciotte, Il Corsaro, Diana e Atteone, insieme a brani dei grandi coreografi del Novecento come Balanchine (Diamonds, Tschaikovsky pas de deux) o altri di sofisticata modernità firmati dai coreografi sulla cresta dell’onda oggi, come Wheeldon o Millepied. A interpretare questi brani ci sono alcune tra le étoile (il termine francese che significa stella e con cui vengono tradizionalmente definite le stelle del balletto)  più eccitanti del momento, provenienti dai maggiori teatri del mondo.
 
“Sono come tante tessere di squisita fattura che, tutte insieme, formano un magnifico mosaico in movimento”, prosegue Cipriani promettendo i “virtuosismi sulle punte e in volo” che sono diventati sinonimi di Les Étoiles e che non mancano mai di mandare in visibilio il pubblico.
 
Ad eseguirli al Palazzo Mauro de André, Daniele Cipriani ha chiamato Kimin Kim (Teatro Mariinsky di Pietroburgo), Liudmila Konovalova (Vienna State Opera Ballet), Dorothée Gilbert e Hugo Marchand (Opéra de Paris), Jacopo Tissi e Alena Kovaleva (Teatro Bolshoi di Mosca), Bakhtiyar Adamzhan (Opera di Astana, Kazakhistan), Tatiana Melnik (Opera di Stato Ungherese), Constantine Allen e Anna Tsygankova (Balletto Nazionale Olandese), Sergio Bernal (Balletto Nazionale Spagnolo).
 
L’eccellenza è la formula grazie a cui Les Étoiles può definirsi il gala di balletto per eccellenza, al Parco della Musica di Roma (che ha visto, a gennaio, 5.000 spettatori), come in prestigiosi teatri quali La Fenice di Venezia e il Teatro Lirico di Cagliari; lo scorso anno un’edizione speciale di Les Étoiles è stato il primo gala di balletto ad andare in scena nel Bahrein.
Daniele Cipriani ci tiene a sottolineare che la carta davvero vincente di Les Étoiles, oltre all’internazionalità (dei suoi interpreti, delle compagnie da cui provengono, delle musiche e dei coreografi) che trasmette un messaggio importante in questo momento di profonde divisioni, è l’armonia. Conclude Cipriani: “L’armonia di cui la grande danza si fa portatrice è una qualità che nasce nel movimento e nel gesto delle grandi étoile  grazie al rigore dello studio e dell’addestramento quotidiani, ma anche all’amore che loro provano nei confronti della loro arte e alla generosità con cui trasmettono la sua bellezza al pubblico. E allo stesso modo in cui i visitatori restano incantati dall’armonia delle volte stellate dei meravigliosi mosaici ravennati, gli spettatori di Les Étoiles potranno realmente dire di assistere all’armonia delle sfere, o meglio delle stelle danzanti!”
 

lunedì 17 giugno 2019

morte ZEFFIRELLI

I funerali martedì alle 11 nel Duomo . Il feretro è stato accolto dal sindaco Nardella. Sulla bara la sciarpa della Fiorentina. Lutto cittadino anche a Positano indetto dal Sindaco Michele De Lucia. Una delegazione della Città Verticale sarà presente domani a Firenze per i funerali

CAMILLERI ricoverato a Roma: E' grave. " Maestro tieni duro. Vorrei aggiungere un altro romanzo "

sabato 15 giugno 2019

San Vito Community - a Carabinieri, Guardia di Finanza, Ufficio Marittimo e Polizia Municipale



San Vito Community quest’anno è alla VII° edizione. Gli organizzatori si propongono di premiare ogni anno chi si propone verso un impegno e la dedizione  del proprio operato  come ponte di collegamento verso  il nostro territorio. Quest’anno verranno premiati con una targa:
 Il Comando dei carabinieri di Positano per l'alto valore di difesa della sicurezza nazionale “

Comando Polizia Municipale Positano: Per il lavoro quotidiano e puntuale nel  mantenimento del decoro di Positano tanto apprezzato nel Mondo
 
Tenenza Guardia di Finanza Positano: " per l'impegno costante nella tutela e salvaaguardia delle risorse economiche del Paese"
 
Ufficio marittimo guardia Costiera Positano  "Per la costante cura del patrimonio balneare della città fiore all' occhiello dei Positanesi"
 
                                                             Ovviamente le foto sono d'archivio !
Buon San Vito a tutti

 

venerdì 14 giugno 2019

RABARAMA ... continua...

                                                                                  
                      Un opera di Rabarana in bronzo e dipinto a mano. Misura: 40,5x32,5x16 
            Ora esposta a Positano presso la “Italian FineArt Gallery"di Maria Mucciolo.
   

Rabarama oggi alla “Italian FineArt Gallery"di Maria Mucciolo.   


Paola Epifani, in arte è " RABARAMA ", nasce a Roma nel '69, ma vive e lavora a Padova. Nel 1991 si laurea all' accademia delle Belle Arti di Venezia. E' figlia d'arte, essenzialmente è una scultrice e le sue opere vengono presentate e premiate in tutto il Mondo conquistando Critica e pubblico.
Tra i tanti successi quello del 2011 alla 54°Biennale di Venezia con l'opera "Monumentale Abbandono", realizzata in marmo di Carrara.

                              Alcuni suoi cataloghi


Più recentemente, nel 2015  RABARAMA ha vinto il Concorso indetto dal Comune di Vallo Della Lucania. A seguito di questa vittoria è stata realizzata LEUD, la più grande opera marmorea realizzata dall' artista. Questa scultura si può ammirare nel centro storico del paese.
Rabarama ha un innato talento poliedrico creando opere non solo in marmo ma anche in bronzo dipinto, terracotta, vetro e pietre rare, inclusioni di resina. Le sue opere sono esposte in tutte le più grandi Gallerie e Musei dei vari continenti. In questi giorni l'artista è in Costiera, tra Positano e Praiano ospite del " Piccolo Sant'Andrea Luxury  Hotel, in via Campo,15


(vedi anche servizio precedente cliccando sul link  https://positanomylife.blogspot.com/2019/06/rabarama-positano.html




Il suo alias artistico deriva dal sanscrito. Ha affermato in un’intervista su The Art Post: “Procedendo con la mia ricerca e lo studio di antiche filosofie, i cui simboli mi hanno ispirata ed ho poi inserito nelle mie opere, ho potuto scoprire che  Rabarama è composto da due parole: RABA  indica un simbolo o un segno, mentre  RAMA  è legato alla divinità. Quindi il mio nome d’arte si ricollega al “segno divino”, che mi auguro essere in qualche modo sempre presente in ogni mia opera.”




giovedì 13 giugno 2019

L'ancora dedicata alle marinerie del mondo


                             Sabato 14 giugno del 2008, nell’ ambito della cerimonia per la Bandiera Blu
                             il sindaco Domenico Marrone con il Capitano di Vascello Vincenzo De Luca, Com. 
                          della Capitaneria di Porto di Salerno, scoprirono una targa
                          indicando l’Ancora come Monumento alle Marinerie del Mondo.
                          Questa antica ancora  fu recuperata dal sub positanese Roberto Lucibello
                           nei fondali circostanti

Partenope - Il saggio di fine anno del Centro studi Positano danza


Al Teatro delle Rose di Piano di sorrento, ieri sera 12 giugno l’ASD ‘Centro studi Positano danza’, diretto da Alessandra Ginevra,  ha presentato 'Partenope' spettacolo di fine anno.
Dietro le quinte ci si prepara...


Un selfie con la maestra non può mancare

 Qualche posa per il fotografo

Il rito scaramantico...
e si comincia in punta di piedi...


Le diplomate quest'anno sono 3 ragazze positanesi : Ivana Nolli, Melina Marin, e Ginevra Esposito.
Melina Marin con Luca Pasquariello

Ivana Nolli
Ginevra Esposito con Emilio Caruso

Lo spettacolo, presentato da Isabella Ginevra, si è articolato in 3 tempi : il primo tempo dedicato al classico, dove si sono esibite le 3 diplomande,  con balletti tratti da ‘La bella addormentata’ (solista Melina Marin), Esmeralda’ (Ivana Nolli), Il lago dei cigni’ (Ginevra Esposito).  Il secondo tempo in chiave moderna, con balletti tratti da ‘I colori di Havana’, ed il terzo tempo dedicato a Napoli, ‘Partenope’, con pulcinella interpretato da Riccardo Marrone, e la partecipazione di tutti gli allievi.

Riccardo Marrone è Pulcinella

Tra il secondo e terzo tempo una  toccante dedica di Ginevra a Brunella, da sottolineare poi un apprezzato intervento canoro della giovane Federica Lisi.

Ginevra Omaggia Brunella

Federica Lisi



In qualità di ballerini ospiti hanno partecipato : Danilo Calabrese, impegnato nel musical ‘Divina commedia’, Emilio Caruso, danzatore RAI e Mediaset, Luca Pasquariello, impegnato nel musical ‘Thor’, Giuseppe Castrignano, allievo CJC.

Servizio e foto Giuseppe Di Martino

martedì 11 giugno 2019

INFO POINT 2019

                                         tutto quello che dovete sapere

 
Anche quest’anno, con l’arrivo della stagione estiva, partiranno gli info-point turistici, un’iniziativa voluta dall’Amministrazione Comunale, seguita dal Vicesindaco ed Assessore al Turismo Francesco Fusco. L’iniziativa, che si ripete ormai da svariati anni, con un numero sempre crescente di utenti, ha riscosso un buon successo anche per la partecipazione dei ragazzi delle scuole superiori, che al termine della scuola possono impegnarsi in una attività informativa/formativa, approcciando spesso per la prima volta ad un pubblico internazionale desideroso di avere informazioni sul luogo dove sono ospitati, gli stessi sono seguiti da Tutors laureati o diplomati in lingue. Data la similitudine con l’Alternanza scuola/lavoro, da quando è quest’ultima è stata inserita nel curriculum formativo scolastico, sono state poste in essere convenzioni con diversi Istituti superiori, in modo particolare quest’anno sarà L’istituto polispecialistico San Paolo di Sorrento attraverso la supervisione del Prof. Manfredonia a partecipare al progetto. A tal proposito si ricorda che possono partecipare tutti i ragazzi che intendono affiancare al periodo feriale un impegno di quattro ore giornaliere per sei giorni a settimana in turni di 30 giorni.

 Gli stand informativi, dislocati nei punti nevralgici di Positano, saranno a servizio dei tanti ospiti che affollano il nostro paese a partire da metà giugno fino a metà settembre. Quest’anno sarà attivo anche un infopoint presso la Spiaggia Grande, oltre alle consuete postazioni alla di Sponda, Sponda, Montepertuso e Nocelle.

I tutors e gli stagisti hanno a disposizione vario materiale informativo a supporto del loro compito, in particolare la cartina turistica di Positano che ogni anno viene costantemente aggiornata e migliorata. Quest’anno cresce sia il  formato (50x70 invece di  30 x70 dello scorso anno) che lo spazio riservato agli sponsor ( 72 esterni e 2 interni) inoltre data la forte richiesta saranno raddoppiate le copie prodotte (30.000), oltre alla cartina turistica di Positano, saranno disponibili anche le cartine dei sentieri montani.

Per chi fosse interessato a partecipare al progetto Infopoint Turistico in qualità di Tutor o stagista può presentare la domanda allegata all’avviso presente sul sito del Comune di Positano ed allegata di sotto.   Stessa cosa vale per gli sponsor che intendono sponsorizzare l’iniziativa è garantita la visibilità su 30.000 cartine oltre a riceverne un quantitativo in omaggio se richiesto. Gli stessi, come sopra, possono presentare la proposta di sponsorizzazione e sottoscrivere l’apposito accordo, allegata all’avviso presente sul sito del Comune di Positano ed allegata di sotto.
                                                                        COMUNE DI POSITANO
Provincia di Salerno
                                                             ACCORDO DI SPONSORIZZAZIONE
                                                    per la realizzazione di una cartina pieghevole
L'anno duemiladiciannove  il giorno ______________del mese di ______________in Positano, presso la Sede

Comunale si sono costituite le seguenti parti:
1) dott. Luigi Calza, nato a Napoli  il  02/02/1957, la quale interviene non in proprio ma nella
sua qualità di responsabile del  Comune di Positano e di legale rappresentante del Comune suddetto (Cod. Fisc.: 80025630650), a ciò autorizzato con decreto sindacale n. 8 del 21.07.2014;
2) Sig. ___________________, nato a______________ il__________ (C.F.) non in proprio ma in qualità di

legale rappresentante della ditta _____________________ con sede

________________________________________________________________________________

PREMESSO CHE

il Comune di Positano, nell’ambito delle proprie finalità e obiettivi istituzionali, intende realizzare una cartina pieghevole con le seguenti caratteristiche:

cartina pieghevole

  • formato 50 x 70;
  • stampa: in 4 colori;
  • carta uso mano;
  • una facciata riproducente la piantina di Positano o i sentieri montani

Visto l’art. 43 della legge 449 del 1997 che consente a tutte le pubbliche amministrazioni, tra l’altro, di stipulare contratti di sponsorizzazione con soggetti privati e associazioni senza fini di lucro al fine di favorire l’innovazione e la realizzazione di maggiori economie, nonché una migliore qualità dei servizi;

Visto l’art. 19 del D. Lgs 50/2016;

Visto il Regolamento per la disciplina della sponsorizzazione di iniziative comunali da parte di terzi, approvato con delibera  di C.C. n. 27 del 05.10.2005;

Vista la delibera di G.C. n.  77 del 06.06.2019  di direttive al  responsabile per la ricerca di sponsorizzazioni;

Vista la determina n. 262 del 07.06.2019 con la quale è stata avviata la procedura di sponsorizzazione mediante pubblicazione di apposito avviso, offrendo a soggetti privati, fondazioni, associazioni e società commerciali la possibilità di propagandare il proprio nome ed il proprio marchio in cambio di corrispettivo economico;

 

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE

Art. 1 – Premesse

Le premesse costituiscono parte integrante del presente contratto

Art. 2 – Oggetto

Il contratto ha per oggetto la sponsorizzazione di una cartina turistica pieghevole e relativa distribuzione presso Info Point;

Art. 3 – Obbligazioni del Comune di Positano (sponsorizzato)

Il Comune di Positano si impegna a riportare nella guida e/o nel pieghevole la cui misura è 50 x 70 il nome e il logo dello sponsor negli appositi spazi, così come individuati nell’avviso e precisamente: spazio esterno 5,00 x 5,00 e spazio interno 15 x15 (dimensioni minime);

Art. 4 - Obbligazioni dello sponsor

Lo sponsor si impegna ad erogare al Comune di Positano la somma di €. 300,00  oltre IVA al 22% per un totale complessivo di euro 366,00 (spazio esterno) ed € 2.000,00 IVA esclusa per un totale complessivo di euro 2.440,00 (spazio interno), da corrispondersi, entro il giorno successivo alla stipula del presente atto,  mediante bonifico bancario intestato a Comune di Positano (IBAN IT02Y0103076350000000176120)                                     con causale di versamento “sponsorizzazione cartina pieghevole”;

Art. 5 Obbligazioni fiscali

Le parti convengono di comune accordo nel quantificare in euro            oltre IVA 22% pari ad euro         ------------ il controvalore monetario delle rispettive obbligazioni, assunte in forza al presente accordo. Ai fini fiscali lo sponsor provvederà ad emettere fattura entro e non oltre il              . Il Comune emetterà contrapposta fattura di pari importo ed IVA al 22% alla società a titolo di sponsorizzazione e sarà’ intestata: ……………………………… con sede in                                     . A seguito del versamento del corrispettivo il Comune emetterà relativa fattura. La fattura emessa dalla società dovrà’ essere intestata ed inviata a: Comune di Positano C.F. 80025630650, con causale “Sponsorizzazione cartina pieghevole”.

A fronte della fattura emessa dallo Sponsor verrà emessa, da parte del Responsabile dell’Area Amministrativa, apposita determinazione di liquidazione a cui seguirà emissione di ordinativo di pagamento da quietanzare mediante emissione di ordinativo di incasso a copertura della fattura emessa dal Comune per l’attività di sponsorizzazione.  

Art. 6 - Riservatezza e privacy

Il Comune di Positano si impegna a considerare riservata ogni informazione fornitagli dalla ditta e a non

rivelarla a terzi senza il preventivo consenso scritto della stessa

Art. 7 - Durata

La sponsorizzazione avrà la durata limitata alla realizzazione dell’opuscolo in oggetto

Art. 8 – Trattamento fiscale

Le spese di sponsorizzazione di cui al presente avviso, essendo “spese di pubblicità” sono interamente

deducibili dal reddito (art. 74 c. 2 D.P.R. 917/86). Il Comune emetterà regolare fattura a fronte del finanziamento

Art. 9 – Imposta di pubblicità

Il valore dell’imposta di pubblicità è pari a zero trattandosi di pubblicizzazione di iniziative dell’Amministrazione comunale.

Art. 10– Esclusiva

Lo sponsor non avrà il diritto esclusivo di sponsorizzare il materiale promozionale (cartina pieghevole) di cui al presente contratto.

Art. 11 - Inadempimenti e risoluzione

In caso di mancato rispetto degli impegni assunti dalla sponsorizzata il contratto si intenderà automaticamente risolto e la sponsorizzata sarà tenuta alla restituzione delle somme eventualmente percepite.

Art. 12 - Rinvio

Per quanto non previsto nel presente contratto si rinvia alle disposizioni del Codice Civile ed alla normativa

speciale in materia.

 

Data_________________

  

    p. lo Sponsor                                                                                                         p. il Comune di Positano

____________________________                                            ______________________________

 

 
 

 

venerdì 7 giugno 2019

RABARAMA a Positano



Da quasi trent’anni è fra gli espo
nenti di punta dell’arte contemporanea nazionale e internazionale.

Rabarama (Paola Epifani) ha conquistato un vasto pubblico, che ne apprezza le straordinarie opere, molte delle quali esposte in Musei e in luoghi istituzionali o presenti nelle maggiori collezioni private.

Rabarama incontrerà il pubblico nel corso di un ‘aperitivo artistico’, ospite del “Piccolo Sant’Andrea Suite Hotel” a Praiano, venerdì 14 giugno, alle ore 18:00, in un evento organizzato in collaborazione con la “Italian Fine Art Gallery” di Positano, esclusivista della famosa scultrice e pittrice sul territorio. Una location quanto mai suggestiva, incastonata a picco su un panorama mozzafiato fra mare e cielo. Un richiamo all’ispirazione sconfinata dell’artista, anche grazie ad alcune sue opere che verranno esposte.

Sarà un’occasione inedita e unica per esplorare con Rabarama il messaggio artistico delle sue sculture e pitture, espresso nel puzzle interiore, tipico dell’essere umano, che l’artista fa emergere e plasma quale frammento del DNA originario. Un messaggio che le ha conquistato un ruolo prestigioso nelle più importanti manifestazioni d’arte contemporanea, fra cui la Biennale di Venezia.

S’intreccerà un dialogo dell’artista con i suoi estimatori per dar vita a riflessioni e spunti sul linguaggio scelto da Rabarama per scavare nella realtà e rappresentarla con originale, indimenticabile efficacia.

spettacolo finale per la scuola primaria e secondaria di I grado

parla la Preside  Stefania Astarita




La sera del 5 giugno nella piazza dei Racconti, l’Istituto Comprensivo “L. Porzio” ha proposto uno spettacolo  finale per la scuola primaria e secondaria di I grado, al cui interno è stata svolta la seconda edizione del Premio “Pietro Fusco”. A presentare la serata uno straordinario Gianmaria Talamo, che ha condotto con grande energia e ritmo le varie fasi dello spettacolo.
In omaggio alla tradizione musicale di Positano, sono stati eseguiti in apertura cori di voci e flauti, dal titolo suggestivo “ Emozioni in musica”.
Ad esibirsi per primi, sotto la regia attenta del prof. Giovanni Vuolo gli alunni  della scuola primaria, e precisamente le classi terze e quarte, che hanno dimostrato grande abilità con i flauti.  A loro si sono poi uniti i cori delle classi prime e seconde, elogiati  per la grande grinta ed espressività, in particolare del pezzo “Ci vuole un fiore”.

E’ stata quindi  la volta delle classi quinte della primaria e della classe I secondaria di I grado, che si sono esibite insieme,  in un percorso di continuità, progettato e  diretto dal travolgente  prof. Matteo Guarino, con il quale si è chiusa la sezione musicale della serata, che ha visto in scena alla fine gli alunni delle classi seconde e terze della scuola secondaria. Toccante la loro interpretazione del brano di Simone Cristicchi “Ti regalerò una rosa”.

La seconda parte della serata è stata dedicata alla valorizzazione dei meriti degli alunni. Molti i traguardi raggiunti quest’anno dalla scuola: ben 120, infatti,  sono state le certificazione Trinity di lingua inglese  e 32 quelle di competenze digitali  EIPASS Junior. Ma soprattutto sono stati premiati gli alunni che hanno partecipato a gare o concorsi, locali e nazionali. E parlando di gare un omaggio sentito, con un lungo e accorato applauso  in piedi, ha accompagnato il ricordo del prof. Michele Barba, docente di educazione fisica prematuramente scomparso, che ha collezionato negli anni numerosi successi nei  Campionati studenteschi.  A lui la scuola ha intitolato una menzione speciale per meriti sportivi, la Menzione “Michele Barba”, che è stata consegnata dal consigliere Antonino Di Leva agli alunni della scuola primaria che si sono distinti nelle gare provinciali e regionali di “Sport in Comune”, e precisamente a Marco abruzzese, primo classificato nella corsa veloce, gare provinciali del 10 maggio ad Agropoli, Nadia Milo, Simona Fusco, Gianpiero Apuzzo e Luigi Gabriel Barba, primi classi ficati nel circuito Multisport, sempre ad Agropoli, Soraya Esposito, seconda classificata nella corsa veloce alle gare regionali del 31 maggio a Caserta e Mariano Guarracino, terzo classificato nel lancio del peso, sempre a Caserta.

A seguire, la consegna di un attestato di merito, da parte della prof.ssa C. Inciso,  ad Alessandro Cestaro, per la semifinale del concorso nazionale Kangourou di matematica.

E’ stata poi la volta della premiazione, da parte della Dirigente Scolastica Stefania Astarita,  della classe IV A scuola primaria di Positano, guidata dalla maestra Elisabetta Volpe, che si è aggiudicata il secondo premio del concorso  “Favolando”, con un racconto originale intitolato “Aziz”. Infine altri attestati di merito sono stati consegnati dal sindaco De Lucia ai seguenti alunni delle classi II secondaria di I grado, guidati dalla prof.ssa B. Ranaldi, finalisti al concorso nazionale “Miglior lettore XXI edizione: Ritratti di donne. Dalla tradizione letteraria verso una cultura di parità”, promosso dall’ I:C: “Capuana-Pardo” di Castelvetrano (TP):Silvia Nicole Esposito, Alessia Rianna, Giulia Mastro, Roberta Mainolfi, Alessio Esposito, Stefano Angeloni, Luca Casola, Moroianu Luigi (IIA) e Francesca Fusco (II B).

Alle 20.30 in punto ha avuto inizio la II edizione del Premio “Premio Fusco”, aperto da un Gianmaria Talamo visibilmente commosso.

Un immagine d'archivio che ritrae Pietro e Gianmaria

Si è ricordato un alunno straordinario, attraverso filmati e testimonianze, ma soprattutto attraverso le tre sezioni del premio, che lo rappresentano: sezione 1 artistico-visiva; sezione 2 linguistico-creativa; sezione 3 creatività e nuovi media. In tutti questi ambiti Pietro eccelleva, come ha ricordato la Dirigente Scolastica, che ha anche illustrato il tema di quest’anno ossia “Costiera amalfitana patrimonio dell’umanità”.

La giuria chiamata a selezionare i lavori è stata composta quest’anno da Enzo Esposito, Raffaele Scala, Michele Russo, Maria Rosaria Manzini ed Aniello Cinque ed ha partecipato alla premiazione con il sindaco Michele De Lucia. 

Ecco i vincitori:

Sez. 1 Roberto Cosenza col disegno “Gocce di Positano”

Sez. 2 Alessia Rianna, con la poesia “Il paese”

Sez. 3 Andrea Gentile, con la foto “Torre a mare Praiano”

Una menzione speciale è stata assegnata poi a Fabiana Coppola, una bambina di 11 anni ricoverata all’ospedale Pausillipon, che ha partecipato al premio con un disegno in bianco e nero, molto apprezzato dalla giuria. A ritirare il premio la dott.ssa Flavia Camera, che segue la bambina, e che ha letto un suo bel messaggio rivolto ai presenti.

 

Alle 21 è stata la volta dei cortometraggi  realizzati dalle classi II e II della scuola secondaria di I grado, seguite dalle prof.sse B. Ranaldi e M. G. Cinque, con il prezioso supporto dell’esperta esterna Chiara D’amico, che ha presentato i lavori.

Le  seconde, al termine di un intero percorso sulla parità di genere, hanno presentato “La parità… in realtà”, un viaggio immaginario di un’antica cittadina romana di Positano, che sogna una vita indipendente e un lavoro, invece di un destino di moglie e madre. Accompagnata da un alunno della scuola giungerà al 2019 per scoprire che nemmeno nel futuro la parità è pienamente realizzata. Il corto si chiude con l’auspicio che questo traguardo possa presto essere raggiunto.

Le terze si sono invece cimentate in un lavoro sulla storia di Positano dal titolo “Magia a Positano”, che ha accompagnato gli spettatori dalla spiaggia popolata dalle sirene di Ulisse alla villa romana di Posides, per poi passare, in compagnia dei monaci dell’abbazia,  alla Torre Trasita e approdare infine al Seicento di Lucantonio Porzio.  Un viaggio molto originale sicuramente utile a consolidare le radici culturali dei nostri alunni.

 

giovedì 6 giugno 2019

Serata conclusiva dei ragazzi delle medie

Si è svolta ieri sera presso la Piazza dei Racconti l'atteso saggio spettacolo degli alunni dell'Istituto "Porzio" di Positano condotto da Gian Maria Talamo.
Apre lo spettacolo il coro degli studenti guidati dal mitico M° Matteo Guarino.
Un grande grazie va alla preside Stefania Astarita che ha permesso lo svolgimento di questa splendida performance .


 
 
La prof.ssa Brunella Ranaldi con Gian Maria Talamo e Michele De Lucia, Sindaco di Positano
 
*** 
 
                 Segue il Premio Pietro Fusco con la premiazione degli elaborati degli alunni


Nella foto d'archivio Pietro Fusco (c) con l'Assessore Giuseppe Guida (s)
e Gian Maria Talamo che ha condotto la serata

***


 Conclude la serata la proiezione dei cortometraggi di Chiara D'Amico con gli alunni dell'Istituto "Porzio".

 Il primo cortometraggio realizzato con gli alunni delle Classi IIA e IIB dal titolo "LA PARITA'... IN REALTA'" in collaborazione con la prof.ssa Brunella Ranaldi propone una riflessione sul tema della parità di genere a chiusura del progetto "PARI lo imPARI a scuola" che gli alunni hanno approfondito durante l'anno scolastico.
 

 
Il secondo cortometraggio realizzato con gli alunni delle classi III A e III B dal titolo "MAGIA A POSITANO" in collaborazione con la prof.ssa Maria Grazia Cinque è un viaggio nella storia e nei miti locali con immagini nelle celebri Villa Romana e Cripta Medievale.   
 
 
 
Ecco il simpatico backstage di Chiara D'Amico con gli errori dei giovani interpreti sui set