giovedì 4 marzo 2010

POSITANO: l'associazione Posidonia organizza "Valore Donna"

(Secondo Capitolo)

Alcune tra le donne che hanno "fatto Positano"...


LIA MANDARA:

La maestra d'eccellenza. Diplomatasi a 18 anni ha iniziato ad insegnare a 20 anni nel 1954 a Montepertuso in una scuola serale.
Successivamente è stata 4 anni a Nocelle salendo ogni giorno da Arienzo 1800 scalini.
In 28 anni di insegnamento ha avuto circa 1200 alunni positanesi.


ANNA RISPOLI:

La grande pasticciera. Una delle proprietarie della Buca di Bacco, conosciuta in mezzo mondo per le sue strepitose torte e dolci. Insuperabili le sue capresi, pastiere, brownies, delizie a limone e TOP dei TOP la Splendida. Purtroppo per noi golosoni le sue ricette sono TOP SECRET.



TERESA LUCIBELLO:


La prima imprenditrice e manager che ha operato sulla spiaggia grande di Positano affittando barche ai turisti. Già tredicenne sedeva dietro ad un tavolino a organizzare i viaggi alle grotte o ai Galli effettuati dai suoi fratelli provetti marinai. Nella foto Teresa al centro tra le sue figlie e nipoti che ancora oggi gestiscono l'impresa di noleggio Lucibello.

MARIA LAMPO:


Maria Lampo è sicuramente tra le figure che più rappresentano il ruolo delle donne positanesi nel mondo del lavoro, dell'artigianato e del sociale. Infatti, la sartoria di Maria è stata la prima ad aprire alla fine della guerra, insieme al marito Alfonsino, bravissimo nel tagliare e cucire. Loro l'idea di confezionare , in poco tempo, un pantalone su misura per un "furastiero". Esposero sull'uscio della bottega un cartello con la scritta "Si eseguono pantaloni su misura" che venivano preparati in pochissimo tempo, infatti alla domanda -"quando la consegna?"- Lei rispondeva -"dopo il bagno"- . Un turista rispose -"Ma sei un lampo"- da qui.... il suo nome divenne "Maria Lampo", oggi conosciuta in tutto il mondo.


Un servizio di Mx Capodanno e Francesca Sorrentino. Foto copyright M.Capodanno.

3 commenti:

One More Red Naima ha detto...

Fantastico questo servizio, spero ci sarà anche un terzo capitolo! Peccato solo non poter essere a Positano l'8 marzo!
(quando torno a sorrent la prossima volta mi farò senz'altro sentire che abbiamo ancora una certa visita a un certo artista in una certa torre in sospeso...)

Ciao

Naima

Massimo Capodanno ha detto...

Sisi - spero di si - è in costruzione - domani forse e poi comunque domenica pomeriggio -

Alla Torre ci aspettano, stai tranquilla.
ciao, mx

Noc77 ha detto...

Complimenti a Max per il servizio e alla Posidonia per l'iniziativa!