martedì 16 dicembre 2014

ti piace o' presepe ... ? ...

  Se la risposta è un Sì vieni a Positano ad ammirarlo ... Per chi non lo sapesse è sulla via Pasitea nella grotta naturale del rione Fornillo .

Il presepe (o presepio) è la rappresentazione della nascita di Gesù, durante il periodo natalizio e deriva da tradizioni medievali. Si racconta che il primo presepe venne creato da San Francesco d'Assisi intorno al 1223 naturalmente con personaggi viventi.


2011 a Montepertuso- presepe vivente
                                    le donne al tombolo
                                    Pescatori - figure immancabili nel Presepe napoletano.
per vedere questo straordinario post clicca sul sottostante link.....
http://positanomylife.blogspot.it/search?q=presepe+vivente+Montepertuso

                                                                       ******* 
In questa occasione si riproducono tutti i personaggi e i posti della tradizione: san Giuseppe, la Madonna , Gesù , l'asinello e il bue , i tre Re Magi al Grande e i pastori venuti alla grotta per il grande Evento.
Il presepe venne riproposta nel 1600 a Napoli dando origine a una creazione artigianale in una strada di Napoli , San Gregorio Armeno, oggi conosciuta in mezzo Mondo,  dove si realizzano pupazzetti raffiguranti i vari personaggi antichi ma anche moderni e attuali....

 a seguito di questo speciale post ve ne propongo un altro a san Gregorio Armeno realizzato da Brigida Sorrentino mia collaboratrice nel Blog.  



Ma torniamo al PRESEPE di Positano  che fu realizzato per la prima volta nel 1984 da un gruppo di amici del rione Fornillo. Geppino - Giuseppe Rispoli , O’ direttore Vincenzo Celentano , Rino Fusaro , Nico Esposito, Paolo Marrone e Antonio Cinque  da un idea del geom. Michele Cinque .
Quest' anno  che ricorre la sua 30 ° edizione e ho voluto fotografarlo " entrando dentro al Presepe"  ..spero di esserci riuscito e che vi piaccia ....
Le casette furono costruite da autentici mastri, Antonio Cinque e
Geppino Rispoli che utilizzarono mattoni di tufo ritagliati
 appositamente su misura da i " giovani volontari"
 mi ha raccontato oggi Costantino.

'a verdumaia  --la fruttivendola --sotto O' pesciaiuolo


Il pastore

Benino,  l'immancabile dormiglione ......


Aggiungi didascalia

Notate l'accuratezza del tipico  portone positanese ...


Il mercato
Il pastore con la lanterna, simbolo della luce  ..." In origine " mi racconta Nico
" i pupazzetti erano tutti in terra cotta, nel tempo molti se ne sono rotti ,altri portati
via da sconosciuti, quindi sono stati sostituiti da più moderni ma di plastica "


O' chianchier'  --il macellaio

il venditore di vino
il pescivendolo

Presto un aggiornamento e la grande panoramica, magari in notturna,
Gesù ancora non è nato
e i magi devono ancora arrivare a ..  daJe er tempo che se coceee.....












Nessun commento: